Parlano di noi - Servizi Investigativi S.r.l. dal 1989 - informazioni ed indagini in ambito commerciale, industriale, familiare e penale
Confindustria Ancona - 12/12/2016

Confindustria Ancona ha organizzato un seminario con l'obbiettivo di sottolineare l'importanza della tutela del patrimonio aziendale nella sua complessità e globalità.

Andrea Ariola, CEO SERVIZI INVESTIGATIVI SRL, è intervenuto per far luce sulle attività di intelligence sviluppando i seguenti argomenti: 


Programma Seminario Confindustria Ancona.pdf


Capital - 17/09/2012

Spendere decine di milioni in ricerca e sviluppo e poi scoprire che un concorrente ha copiato il progetto e lo sta lanciando a metà prezzo. Uno scenario fantascientifico?
Assolutamente no, è quello che succede molto spesso nel mondo del lavoro (...)
Ma da situazioni del genere ci si può difendere? "Certamente si, anche se la sicurezza al 100% è difficile da raggiungere".
Ad affermarlo, Andrea Ariola, il fondatore di una delle più note società di sicurezza che opera in tutto il mondo: Siaa Servizi Investigativi. (...)
"La difesa preventiva è la cosa più importante", afferma Ariola, che oltre ad essere il Presidente di Siaa e Cavaliere e Ufficiale al merito della Repubblica Italiana, è anche l'amministratore delegato del gruppo Bontempi (dove ha creato una linea di strumenti musicali ispirata al mondo dell'intelligence).
La sua società svolge operazioni di controspionaggio, indagini su eventuale concorrenza sleale e per tutelare marchi e brevetti, sul comportamento di manager in odore di infedeltà in tutto il mondo, dalla Cina al Sud America, dalla Russia ai paesi Arabi.
E in Italia è autorizzata a svolgere indagini di carattere penale su mandato legale.



Corriere Adriatico - 03/07/2012

Andrea Ariola, ad della Bontempi di Potenza Picena ha ricevuto l'ambito riconoscimento "Marchigiano dell'Anno 2012" per il settore dell'imprenditoria e dell'import-export, proprio per l'importante attività svolta negli ultimi anni a servizio dell'azienda leader nei giocattoli musicali.
Un premio al grande lavoro che ha rilanciato lo storico marchio Bontempi nel mondo

Italia Oggi - 01/05/2012

Trovare negli scaffali un prodotto da noi creato, conoscendo tutta la storia che racchiude, è la soddisfazione più grande. A dirlo è Andrea Ariola, oggi amministratore delegato di Bontempi, ma anche fondatore e ancora presidente di un'agenzia di intelligence, oltre che chitarrista. Alla guida dell'azienda marchigiana specializzata in strumenti musicali Ariola arriva con un percorso abbastanza inconsueto. "Sono cresciuto in mezzo alla risoluzione dei problemi fin dai primi anni dell'istituto nautico e della formazione specialistica militare", dice il manager che per oltre vent'anni si dedica al settore dell'intelligence e della security, fondando Servizi Investigativi srl, agenzia di cui oggi è ancora presidente, che si rivolge ad aziende e banche."Chi svolge attività di indagini al fine di tutelare, ha una mentalità proiettata all'organizzazione, alla capacità di saper scegliere, di analizzare i punti di debolezza e di forza delle situazioni".
E' in questa veste peraltro che Ariola entra in contatto per la prima volta con Bontempi (...)
Ad aumentare la passione per il lavoro c'è il fatto che Ariola suona la chitarra da quando aveva 13 anni. "Aver studiato musica mi aiuta a rendermi conto della qualità del nostro prodotto"(...)
Se gli strumenti musicali rimangono in primo piano, l'azienda, attiva da 75 anni, ultimamente ha avviato un processo di diversificazione."La musica nel mercato del giocattolo pesa l'1,8%. In ciò Bontempi è leader in Europa, ma è un business altamente stagionale, perché le vendite si concentrano nei mesi sotto Natale. Per compensare la stagionalità, visto che in Europa la prima infanzia pesa il 19,6%, abbiamo deciso di entrare anche in questo settore (...) con la linea Piccino Picciò, legata sempre alla musica che consideriamo un mezzo per sviluppare la fantasia."
Un'altra diversificazione, nel mondo del giocattolo, è avvenuta grazie alla distribuzione , attraverso la divisione Bonton, dei brand Bburago e Polistil; in particolare, a fronte di un accordo internazionale Maisto/Bburago e Ferrari, l'azienda ha iniziato a distribuire auto, kit e giocattoli licenziati con il marchio automobilistico.(...)
"Il mercato più importante è l'Europa, ma puntiamo molto anche sui paesi arabi e il centro nord America"(...)
Fermo restando che la produzione rimane in Italia.(...)
Tra i motivi di orgoglio di Ariola c'è l'impegno sociale. "Siamo molto vicini a tutto ciò che riguarda gli ospedali per bambini. Siamo coinvolti in iniziative di musico terapia, per esempio in Birmania"(...)

Il Messaggero - 11/03/2012

La tastiera digitale con i suoni arabi e quella che parla 21 lingue. Cose uniche al mondo, new entry nella produzione della Bontempi, leader mondiale dei giochi musicali.
Al prestigioso salone di Francoforte la Bontempi svelerà la sua ultima creazione (...) Si tratta di una tastiera digitale professionale (prodotta dal brand Farfisa della Bontempi) che usa suoni arabi e che "abbiamo creato per il mondo arabo, è una cosa unica" spiega l'amministratore delegato di Bontempi, Andrea Ariola.
(...) "Tra i prodotti nuovi abbiamo la tastiera che parla 21 lingue e la prima tastiera per bambini sotto i tre anni, unica al mondo" continua Ariola, l'Ad che viene dal mondo delle investigazioni d'elite.
Ariola è presidente e fondatore (nel 1989) della Servizi Investigativi, una prestigiosa agenzia investigativa che lavora per banche e aziende.
E proprio il suo lavoro lo ha portato in contatto con la Bontempi che nel 2007 gli ha affidato le redini dell'azienda.
Ariola ha deciso di gestirla con metodi di "intelligence, che è una forma mentis di organizzazione, cura del dettaglio, suddivisione del lavoro, gioco di squadra" (...)
Ariola ha deciso di allargare e diversificare gli interessi della Bontempi (...) "Puntiamo forte sulla linea Piccino picciò che è nata due anni fa. (...)
Siamo diventati distributori in Italia per conto della Bburago e della Polistil.
La Polistil non c'era più da diversi mesi (...) ora siamo gli unici distributori. (...)
Spesso in giro per il mondo tra gli impegni con la Bontempi e la Servizi Investigativi, il manager, che ha parecchi motti ma il preferito è "ogni scelta è una rinuncia" racconta un aneddoto: "Sono un collezionista di chitarre, la prima confesso che non è stata una Bontempi. Mio padre me ne aveva comprata un'altra che poi si è rotta, la Bontempi è stata la mia seconda chitarra, la conservo tutt'ora"

Il Resto del Carlino - 01/03/2012

La BONTEMPI protagonista dell'evento nazionale "Risorse Umane".
Toccherà oggi ad Andrea Ariola, imprenditore marchigiano alla guida della Bontempi spa e Servizi Investigativi srl, durante la tappa marchigiana dell'evento nazionale "Risorse Umane" ad Ancona, illustrare alla folta platea di imprenditori e direttori del personale come applicare l'impostazione acquisita nei servizi investigativi al management aziendale e raggiungere il successo e come gestire un team di lavoro con la stessa precisione, rigore e costanza di un'indagine, centrando gli obbiettivi prefissati. Andrea Ariola è stato infatti scelto, (...) come relatore protagonista di uno dei colloqui a tema che (...) illustreranno le migliori performance aziendali della nostra regione con particolare riferimento a quei casi che hanno saputo (...) superare indenni la crisi economica. "L'intelligence come caso esemplare di pianificazione ed organizzazione" è il titolo dell'intervento che Andrea Ariola relazionerà nel pomeriggio. Il tema dell'argomento è incentrato su come la formazione nel mondo dell'intelligence sia stata la chiave vincente anche per i suoi percorsi professionali successivi ed abbia guidato al successo la Bontempi, azienda di punta del Made in Italy per il settore giocattolo.

Financial Times Group, mergermarket - 14/02/2012

Servizi Investigativi (SI), the privately held Italian private investigation and intelligence company, aims to grow through acquisitions, said Chairman and owner Andrea Ariola. The company wants to maintain its independence, he added.
Attractive acquisition targets are surveillance companies and investigation agencies located both in Italy and abroad, Ariola said. He said that SI had held talks with a surveillance firm in the past but no agreement was reached. He did not provide additional details on the topic.
The sale of the company is currently not an option, Ariola said, adding that his objective is to further grow the business. As previously reported, SI had attracted interest from potential buyers from Israel but the offers had been refused.
The market is growing very fast with several companies outsourcing surveillance and security services, he said.
SI, established in 1989, by Ariola, carries out private investigations and intelligence activities for companies, banks and private clients, both in Italy and abroad. SI has a partnership with the Italian Emmesse Group S.r.l. that operates in the field of security services.
Ariola is also Managing Director and shareholder of the Bontempi musical instrument and toy group.

 



Il Mondo - 06/01/2012

L'azienda è conosciuta da tutti i bambini e fa il boom a Natale. Ma la Bontempi, la storica industria marchigiana di strumenti musicali giocattolo, ha diversificato con i prodotti per la prima infanzia. "La prima infanzia non ha stagionalità" spiega l'amministratore delegato Andrea Ariola (...). Con 140 dipendenti e 30 milioni di fatturato, ha due stabilimenti, uno nelle Marche e uno in Abruzzo. Il mercato dei giochi ha un giro di affari mondiale di 500 miliardi di dollari, solo per il 2% negli strumenti musicali. (...)
Ma Andrea Ariola ha anche fondato, e oggi dirige, l'agenzia di intelligence Servizi Investigativi con curiose analogie. Alcuni giochi Bontempi si ispirano ai trucchi di James Bond, come gli occhiali ultratecnologici per visioni notturne o i kit microradio da spionaggio.  "Effettuiamo investigazioni e controspionaggio per conto di banche e importanti aziende. Prima di chiudere un contratto, di questi tempi le imprese vogliono sapere vita, morte e miracoli della loro controparte". (...)
"Negli ultimi tre anni il budget è sempre aumentato, ma non posso fare a meno di suonare almeno un'ora al giorno la chitarra, mi aiuta a creare".



Il Resto del Carlino - Macerata - 17/12/2011

Ennesima attestazione di prestigio per Andrea Ariola, noto imprenditore marchigiano alla guida di Bontempi, azienda di Potenza Picena leader mondiale nella produzione di giocattoli musicali. L'imprenditore ha ottenuto il riconoscimento per aver portato in alto nel mondo la bandiera del Made in Italy e dell'imprenditoria del territorio. Il manager ha ricevuto, dal Prefetto di Ancona Paolo Orrei, la prestigiosa onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, nell'ambito della cerimonia che ogni anno nomina i cittadini che più si sono distinti nel loro campo di appartenenza. "Sono onorato di aver portato lustro al Paese - ha commentato Ariola -. Voglio condividere questa onorificenza con tutti i collaboratori che hanno reso possibili i nostri tanti progetti."

TEMPI - Inserto de "Il Giornale" - 26/11/2011

Sono tantissime, le case in cui sono state diffuse le note di tastiere, flauti, trombe, clarinetti, batterie firmate Bontempi, l'azienda di Macerata che dal 1964 produce giocattoli e strumenti musicali per tutte le età e di cui Ariola è amministratore delegato (...)
Nel periodo d'oro degli anni Ottanta sono stati venduti ben 30 milioni di pezzi di giocattoli musicali e pianole elettriche legate a Bontempi, prodotte nello stabilimento di Martinsicuro, in provincia di Teramo, tuttora funzionante.
" I nostri prodotti hanno un'altissima stagionalità. Questo significa che per 9 mesi all'anno produciamo, studiamo, accumuliamo, ma che l'83,60 per cento del fatturato lo facciamo nei mesi vicini alle feste. Perché giocattoli come i nostri  (...) sono più costosi, quindi chiaramente più adatti ad essere acquistati in occasione del Natale, o della promozione di fine anno. (...)
Per questo la nostra presidentessa ha avuto l'ottima intuizione di proporci sul mercato dei giocattoli anche in altre vesti." (...)
E' il caso di Bontoys e di una linea di giochi per i bambini dagli 0 ai 3 anni chiamata Piccino Picciò. (...)
Altra accoppiata fortunata è stata quella con Bburago, che da sempre si occupa di modellismo e riproduzioni di macchinine. (...)
E qui torna utile anche il fatto che Ariola sia arrivato a Bontempi da una realtà totalmente estranea a quella dei giocattoli visto che si occupava di consulenze legali e investigative. Perché i rischi ci sono anche in questo mondo, visto che il mercato estero rappresenta la vera sfida quotidiana per un'azienda che ha fatto del made in Italy la propria fierezza (...) tanto che i profitti complessivi di Bontempi sono per il 50 per cento dati dai guadagni italiani e l'altro 50 per cento dato dai guadagni esteri. (...)
"Per questo la tastiera che mettiamo in commercio parla 21 lingue diverse a seconda delle funzioni che si impostano.L'unica lingua comune è però quella degli accordi. E del made in Italy", spiega il chitarrista ad (...)
"Ogni volta che torno da un viaggio in Cina o in un altro paese così lontano mi rendo conto di quanto noi italiani ci dimentichiamo di essere uniti. Lo siamo anche se ci impegnamo a non esserlo, ed è lì la ns. forza, il nostro accordo che non smette mai di suonare. E suona molto meglio di quello di altri stati che vogliono toglierci il primato di eccellenza che invece ci rende unici".


Parlano di noi

 

Recensioni da quotidiani e riviste dal 1990 ad oggi

1 2 3 4 5 6 7 8 9 >